Morte stanca

che fai preda degli umidi pensieri

che balenano nella notte

negli incubi più

reconditi dell’insoddisfazione e del degrado emozionale

prego!

Affinchè tu possa

scegliere di essere una morte giusta

anche se la tua giustizia è da millenni

un percorso la cui strada è la vita

che ben poco a che fare con la Giustizia stessa

oltremodo vanto di non temerti

eppure ogniqualvolta ti penso

mi si gelano le vene

Pubblicato da polart84

Scrittore di poesia nonchè autore di opere d'arte ad acrilico e olio su tele e pannelli in legno in figurativo astratto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: